Fontana di Trevi Roma



Fontana di Trevi Roma

fontana di trevi roma

La Fontana di Trevi è una splendida fontana del tardo barocco, progettata da Nicola Salvi e situata nel centro della Roma storica, addossata su un fianco di Palazzo Poli, nell'omonima Piazza Trevi.
Si tratta della piú grande fontana presente a Roma, ma anche una delle piú famose del mondo, spesso nominata tra i simboli della Cittá Eterna.
Famosissime le scene dei film La Dolce Vita di Federico Fellini, con Marcello Mastroianni e Anita Ekberg nella Fontana, e Tototruffa 62, in cui il celeberrimo Totò cerca di vendere la fontana ed i suoi diritti di scattarle foto ad un turista.

Prenota un Hotel a Roma

A proposito di turisti, la tradizione vuole che il turista che lanci una moneta dentro la fontana, voltandole le spalle, potrá tornare presto a Roma.
In tutti i casi, tutte le monete recuperate vengono destinate alla Caritas.

L'origine della fontana è collegata alla costruzione dell'Acquedotto della Vergine, risalente ai tempi di Augusto.
Le semplici vasche vennero sostituite e restaurate piú volte nel tempo, ma solo nel 1640, Papa Urbano VIII ordinó a Gian Lorenzo Bernini di trasformare ed abbellire la Piazza e la Fontana in modo che fossero all'altezza dell'allora in costruzione Palazzo Barberini, appartenente alla famiglia del Papa.
Bernini inizia i lavori di costruzione, che peró furono bloccati alla morte di Urbano VIII.

Solo all'inizio del XVIII secolo, la fontana di Trevi ritorna al centro dell'attenzione e, nel 1731, papa Clemente XII bandisce un importante concorso per la costruzione di una grande fontana monumentale.
Il bando fu vinto da Nicola Salvi ed al progetto collaborarono una decina di scultori.

La scenografia dell'imponente fontana si basa sul mare ed è dominata da una serie di scogli che circondano una grande nicchia, al cui centro si staglia imponente una statua di Oceano che guida un cocchio a forma di conchiglia, trainato da due cavalli alati, guidati da due tritoni.
Nelle altre due nicchie laterali troviamo invece la statua della Salubrità e quella dell'Abbondanza.
Prenota un Hotel a Roma

Quattro grosse colonne delimitano le nicchie, sopra cui fanno mostra di sé due bassorilievi legati alle leggende della fontana.
Sulle quattro colonne corinzie si trovano quattro statue allegoriche più piccole.
La sceneggiatura in travertino è costellata di esseri vegetali ed animali, tra cui e su cui scorre l'acqua che domina incontrastata.




©2015 TROVA HOTEL – Tutti i diritti riservati
Privacy Policy